SALONE del MOBILE

MILAN 2018

Angelo Cappellini, azienda leader nella realizzazione di arredi in stile, conferma la presenza all’appuntamento internazionale del Salone del Mobile con un’inedita sensibilità stilistica che reinterpreta i più importanti modelli europei in chiave distesa

Si sviluppa su 220 metri quadri l’allestimento di Angelo Cappellini in occasione del Salone del Mobile 2018. Un inedito esercizio di stile che reinterpreta i canoni classici, alleggerendo forme e rifiniture senza rinunciare alle antiche radici artigianali ed ebanistiche raccontate da dettagli di inestimabile pregio. Una riflessione sull’evoluzione del virtuosismo classico e le sue attuali declinazioni.

Dall’ingresso interamente ricoperto da una rigogliosa vegetazione si accede allo spazio espositivo – suddiviso in cinque ambientazioni – all’insegna di un’elegante e sobria grandeur.

A sottolineare la vocazione bespoke del marchio, un’area lounge corredata da un bancone bar. Due divani dalla seduta rialzata garantiscono comfort senza limiti nell’area dedicata alla risotrazione. La struttura intagliata è esaltata dalla finitura bronzata in armonioso contrasto con le linee moderne della seduta imbottita. Eleganti poltroncine capitonnè avvolte dalla lamiera lavorata accompagnano il divano, la struttura richiama il fascino dello stile Luigi XV con finitura bronzata.

Il bancone nero con elementi bronzati, frutto dell’impareggiabile vocazione tailor-made del brand, è affiancato da raffinati sgabelli bar con poggiapiedi.

Nell’area living un divano con basamento intagliato e inserti bronzati che culmina in una seduta avvolgente. Una delicata composizione di tavolini a tre gambe, disponibili in 4 tipologie, accostano legno e marmo in un elegante ensemble. Una dormeuse dagli accenti metallici crea un accogliente e confortevole angolo dedicato alla convivialità rilassata. Elemento di spicco, il tavolino in metallo e legno con cobra intagliato, un incantevole pezzo dai connotati artistici.

Un maestoso – soprattutto nelle dimensioni – tavolo accoglie sul piano un raffinato motivo intarsiato che accosta legno e metallo. I due stipi con base in metallo, nelle versioni mobile bar e madia richiamo lo stesso elegante pattern sulle ante.

Una composizione di pouf rievoca i flessuosi lineamenti del logo Angelo Cappellini.

Nella camera, un letto dalla testiera importante con delicati ninfee ricamate tra il verde acqua e il rosa antico. La struttura in legno è un omaggio alla lunga tradizione ebanistica del brand sempre esaltata dalla finitura bronzata. Comodino e vanity desk mantengono lo stile classico nei fregi e nella finitura foglia oro.

Per garantire momenti di relax e condivisione vengono affiancate alla zona notte graziose poltroncine e divani che dilatano il fascino della camera da notte grazie a forme e finiture coordinate. Un tavolino con lavorazione intarsiata a forma di carpa esalta il fascino delle collezioni Angelo Cappellini.

Testimone di una vocazione artigianale che non accenna a diminuire, Angelo Cappellini si accinge a presentare un inedito progetto ricco d’intrecci e sovrapposizioni. La kermesse milanese è l’occasione per celebrare l’heritage classico dell’azienda comasca arricchito da originali accostamenti cromatici e materici che infondono nuova linfa alle inedite proposte, in grado di tradurre in efficaci soluzioni sartoriali le diverse necessità e richieste dei clienti.

PHOTO GALLERY